accordatura, restauro e riparazione pianoforti, liuteria


Main Content

UNA STORIA LUNGA 300 ANNI E UNA TRADIZIONE MAI INTERROTTA

Quando si parla di liuteria italiana vengono subito in mente i nomi dei grandi liutai cremonesi, primo fra tutti quello di Antonio Stradivari. Eppure a partire dalla seconda metà del ‘700 e per tutto l’800 la tradizione liutaria a Cremona scomparve totalmente. Bisognerà aspettare gli anni ’30 del ‘900 per assistere alla rinascita della scuola cremonese. Il tramonto della liuteria cremonese coincise con il fiorire della liuteria in piemonte, che acquisì particolare rilevanza durante il XIX secolo e la cui tradizione non si è mai interrotta sino ad arrivare ai giorni nostri. Liutai come Cappa, Guadagnini, Pressenda, Rocca e, successivamente, Fagnola, Oddone, Marchetti, Gatti e Morano (per citare i più rilevanti) hanno saputo creare strumenti di assoluta qualità sia sotto il profilo sonoro che estetico. I miei modelli sono ispirati alle forme e ai canoni della tradizione liutaria piemontese e torinese.

PIANOFORTI

CHITARRE  

STRUMENTI AD ARCO   

LIUTERIA IN PIEMONTE